Differenza tra Botulino e Acido Ialuronico

I prodotti più utilizzati per ridurre le rughe del viso sono il botulino, botox, e l'acido ialuronico. Ci sono anche altri materiali, filler, che gli specialisti utilizzano, ad esempio acido polilattico e collagene, ma i primi due restano quelli più utilizzati. Non bisogna però confonderli, hanno utilizzi differenti. Cerchiamo di capirne le differenze.

Vi è una differenza sostanziale tra l'acido ialuronico e il botulìno. L'acido ialuronico è un filler e viene utilizzato, dal punto di vista medico, per "riempire" (dall'inglese "to fill" che significa, appunto, riempire). Questa sostanza, riassorbibile, viene iniettata all'interno delle rughe per "spianarle" e, nell'arco poi di alcuni mesi, scompare completamente.

Il botulino, invece, è una sostanza farmacologica (vero e proprio farmaco derivato dalla tossina botulinica), che viene iniettato all'interno di un muscolo e ne blocca il suo funzionamento, creando una paralisi temporanea. Questa paralisi poi regredisce, lentamente, nell'arco di 4-6 mesi. Paralizzando quindi i muscoli corrugatori, soprattutto quelli frontali, che creano le rughe, si riesce ad avere una distensione delle stesse. Il botulino viene utilizzato non solo per scopi estetici ma anche per combattere la distonia, contrazioni involontarie muscolari, e le cefalee.

In Italia il botox viene utilizzato quasi esclusivamente per eliminare le rughe glabellari, quelle di espressione tra le sopracciglia, mentre l'acido ialuronico ha uno spettro di applicazione più ampio: può essere utilizzato per riempire zone svuotate del volto, come guance cadenti e zigomi poco sporgenti, oppure per spianare rughe intorno agli occhi, zampe di gallina, e quelle della bocca. Si può anche utilizzare per aumentare il volume del seno.

Differenza di prezzi: un po' più economico forse il botulino. Si parte da circa 300 euro.